Novità

Biologico e Sostenibilità, sono i mantra delle nuove generazioni. Sempre più queste due parole riecheggiano sulle etichette dei prodotti in vendita, in tutte le catene della grande distribuzione.

La Bio Fruit Service srl da oltre 20 anni, ha intrapreso questa strada , e ad oggi, rappresenta in Italia e sui mercati Europei, un punto di riferimento nel settore per produttori e clienti. Il core business aziendale è da sempre la fornitura alle industrie alimentari del Baby Food che sempre più sono orientate alle produzioni biologiche. Recentemente, si è affiancata una struttura dedicata al confezionamento della frutta fresca biologica, per poter valorizzare al meglio il prodotto dei fornitori, per proporre dei programmi di coltivazione per lo sviluppo di nuove varietà di mele, per potersi distinguere sul mercato e per trovare delle alternative alla problematica creata dalla moria del kiwi dovuta alla batteriosi, che negli ultimi anni ha reso impossibile il proseguimento della coltura.

Opal e History questi al momento sono i due marchi registrati di cui la BFS è licenziataria e che si stanno distinguendo sui mercati per le loro ottime caratteristiche organolettiche.

mela opalMela Opal

Opal è una novità assoluta per le mele Gialle che costituiscono per il mercato Italiano il 60% del gradimento nei consumi.

La mela dei cinque sensi con un gusto intenso e complesso, è una varietà resistente alla ticchiolatura che si presta alla coltivazione biologica, da ottime rese produttive e non è soggetta ad alternanza produttiva.

mela historyMela History

History è un marchio registrato dalla BFS che racchiude il progetto di coltivazione interamente a conduzione Biologica della varietà Story Inored, mela Rossa molto interessante per la sua ottima potenzialità di conservazione, la colorazione intensa e la costanza produttiva.

Anche History è una mela resistente alla ticchiolatura.

Entrambe stanno ottenendo buoni risultati nelle vendite, nonostante questa stagione 2018-19 sia un’annata difficile, ciò dovuto soprattutto alla abbondanza di prodotto e dalla concorrenza agguerrita di paesi dove i costi di produzione sono molto inferiori a quelli italiani.

Lingua